Nature · Reading · Travel · Vocabulary

Giardini d’Italia: Villa d’Este, Lazio

Dove si trova. Tivoli, in provincia di Roma. Voluto dal cardinale Ippolito II d’Este, governatore di Tivoli, nel 1550, il giardino di Villa d’Este è un capolavoro dell’arte botanica famoso in tutto il mondo anche per le rovine di Villa Adriana, considerata la regina delle ville imperiali dell’antica Roma. Insieme alla villa, è Patrimonio dell’umanità Unesco.

La curiosità. Il giardino di Villa d’Este ha la più straordinaria concentrazione di fontane e altre strutture idriche che si conosca. I numeri: 250 zampilli, 255 cascate, 100 vasche, 50 fontane, 20 terrazze, 300 paratoie, 30.000 piante a rotazione stagionale, 150 piante secolari ad alto fusto, 15.000 piante e alberi ornamentali perenni, 9.000 metri quadrati di viali, vialetti e rampe.

Da non perdere. La Fontana dell’organo, chiamata così per il meccanismo che utilizza acqua e aria per produrre un melodioso suono d’organo. In passato, molti illustri visitatori hanno pensato a una montatura e che qualcuno suonasse di nascosto lo strumento. Niente affatto! Ancora oggi il meccanismo è azionato ogni due ore, per la gioia del pubblico. Da non perdere anche una passeggiata serale nel parco, di solito possibile nei fine settimana da luglio a metà settembre (verificate prima di andare).

Per ulteriori informazioni cliccate qui.

 

Vocabolario:

  • il governatore: alto funzionario che governa un territorio in nome dell’autorità politica che lo ha nominato;
  • il capolavoro: la migliore in una serie di opere di un artista, di uno scrittore, o di un’età, di una scuola, ecc.;
  • il Patrimonio dell’umanità: l’insieme delle ricchezze, dei valori materiali e non materiali che appartengono, per eredità, tradizione e simili, al genere umano;
  • la rovina: quasi esclusivamente al plurale, i resti, le strutture superstiti di edifici e di complessi urbani rovinati, parzialmente distrutti;
  • la struttura idrica: insieme degli elementi che portano l’acqua;
  • lo zampillo: getto d’acqua o d’altro liquido che zampilla;
  • la cascata: il precipitare di una massa d’acqua, di fiumi o torrenti, per un dislivello di varia altezza;
  • la vasca: termine generico con cui vengono indicati sia recipienti, per lo più fissi, di notevole capacità, sia apposite costruzioni o parti di edifici, in cui si raccoglie, stabilmente o temporaneamente, l’acqua o altro liquido;
  • la paratoia: dispositivo mediante il quale si regola il deflusso di un corso d’acqua, costituito essenzialmente da un elemento piano o sagomato che, alzandosi e abbassandosi nella corrente, impedisce in parte o del tutto il passaggio dell’acqua;
  • a rotazione stagionale: la pratica di fare alternare (a distanze quadriennali) su uno stesso appezzamento le diverse colture in uso nell’azienda, basata su ragioni di ordine tecnico ed economico;
  • ad alto fusto: gli alberi che, nel governo dei boschi, si lasciano crescere liberamente fino alla maturazione;
  • perenne: di pianta che vive più di due anni, come certe erbe provviste di cauli sotterranei (piante erbacee, per es. giglio, giaggiolo, ecc.) e le piante legnose;
  • il viale: ampia via urbana o suburbana per lo più caratterizzata dalla presenza di alberi piantati lungo il suo percorso;
  • l’organo: strumento musicale ad aria, costituito da una serie di canne metalliche, di forma, lunghezza e diametro diversi, nelle quali viene immessa, per mezzo di un mantice o altro meccanismo, una quantità d’aria che le fa vibrare, con un’emissione di suoni che è regolata da una o più tastiere e da una pedaliera; in uso soprattutto nelle chiese, per l’esecuzione di musica sacra;
  • il suono: fenomeno sonoro, in quanto prodotto e percepito;
  • la montatura: l’esagerare intenzionalmente l’importanza o la gravità di un fatto, una situazione e simili, spesso anche con l’aggiunta di elementi inventati;
  • azionare: far partire.
Villa d'Este, Tivoli
Villa d’Este, Tivoli

© Need 1-to-1 Online Lessons? Contact me on Italian Online Tutor website!

© More FREE video lessons? Join Italian Online Tutor YouTube channel!

© Are you in FaceBook? Here’s Italian Online Tutor FB group!

© Do you tweet? Visit Italian Online Tutor in Twitter!

 © Questions? Write on Serena Italian BLOG!

 

Art · Culture · Nature · Travel

Giardini d’Italia: Orto botanico, Sicilia

Dove si trova. Palermo, centro storico. Dal 1789 è un’istituzione dell’Università degli Studi di Palermo e centro degli studi botanici nell’area mediterranea. Si estende per circa 10 ettari e ospita 12.000 specie vegetali sia europee, sia tropicali, che circondano e adornano l’edificio storico di Villa Giulia, ricco di statue e bassorilievi.

La curiosità. L’orto è famoso, tra l’altro, per la sua meravigliosa alchimia ambientale, che fa crescere le piante più delicate meglio che nel loro ambiente naturale. Oltre alle infinite varietà di piante e alberi, alcuni dei quali secolari, nella struttura vive in totale libertà una colonia di pappagalli.

Da non perdere. La collezione di palme provenienti da tutto il mondo e la Banca del germoplasma, una sorta di “banca del seme” vegetale che conserva il patrimonio genetico di alcune specie in via di estinzione.

Per maggiori informazioni cliccate qui.

 

Vocabolario:

  • circondare: essere disposto tutt’intorno;
  • adornare: rendere più bello con l’aggiunta di ornamenti e decorazioni;
  • il bassorilievo: tipo di scultura in cui le figure sono rappresentate su un piano di fondo (di marmo, di pietra, di bronzo, d’avorio, ecc.), dal quale sporgono con un rilievo ridotto;
  • l’alchimia ambientale: accostamento insolito di elementi climatici, che porta un effetto positivo sulle piante;
  • il pappagallo
  • proveniente da: che viene da
  • il seme: nelle piante, l’ovulo maturo delle spermatofite che racchiude il giovane sporofito quiescente, o embrione, accompagnato o no da un tessuto di riserva, l’endosperma, e protetto dai tegumenti seminali, costituenti il guscio, derivati da quelli dell’ovulo;
  • in via di estinzione: che si sta estinguendo.

 

© Need 1-to-1 Online Lessons? Contact me on Italian Online Tutor website!

© More FREE video lessons? Join Italian Online Tutor YouTube channel!

© Are you in FaceBook? Here’s Italian Online Tutor FB group!

© Do you tweet? Visit Italian Online Tutor in Twitter!

 © Questions? Write on Serena Italian BLOG!

 

Culture · Idioms · Nature · Reading · Vocabulary

Perchè si dice “specchietto per le allodole”?

Perchè certe lusinghe si rivelano uno “specchietto per le allodole“? Allodola è il nome di varie specie di uccelli passeriformi. In Italia la più comune è l’allodola canterina: raggiunge soltanto i 20 cm di lunghezza, è di colore rosso chiaro con striature più scure, ha una piccola cresta sulla testa, becco e occhi sono scuri.… Continue reading Perchè si dice “specchietto per le allodole”?

Italian news · Nature · Reading

I 2 posti da visitare in Italia prima che scompaiano

Il sito ambientalista mnn.com ha elencato i dieci posti più belli della Terra da visitare prima che scompaiano a causa dei cambiamenti climatici. Tra questi l’Italia compare due volte. Venezia. Nella foto, un signore mostra un pesce che nuota in piazza San Marco durante la violenta alluvione del novembre 2009 quando il livello del mare… Continue reading I 2 posti da visitare in Italia prima che scompaiano

Culture · History · Idioms · Lifestyle · Nature · Reading

Il perchè: “… in brodo di giuggiole”

Perchè si dice “andare in brodo di giuggiole”? Andare in brodo di giuggiole si usa soltanto nel significato di “essere molto contento, pieno di felicità”. Di provenienza toscana, in origine si usava andare in brodo (o broda) di succiole, che sono le castagne lessate con la buccia, così dette “dal succiarle, che si fa, in… Continue reading Il perchè: “… in brodo di giuggiole”