Food and Wine · Reading · Vocabulary

Il Perchè: Perchè si dice “bagnomaria” ?

bagnomaria
© Ikea

“Bagno maria” o “bagnomaria” è la traduzione di balneum Mariae, “bagno di Maria”. Nell’antica alchimia era così chiamata una tecnica di cottura o di fusione realizzata usando un recipiente dentro un secondo recipiente più grande e pieno d’acqua non proprio bollente, ma tenuta a temperatura un po’ più bassa del punto di ebollizione.

Il nome viene dall’inventrice di questa tecnica, una leggendaria alchimista, Maria l’Ebrea, sorella di Mosè e di Aronne. Non deve sorprendere: numerose donne sono state fondatrici dell’alchimia perché cottura e trasformazione erano procedure tipiche della cucina, al tempo delegata alle donne.

Oggi la tecnica del “bagnomaria” è ancora usata nei laboratori, ma soprattutto in cucina. Permette infatti di controllare meglio il grado di cottura di alcuni cibi che, a contatto diretto con la fiamma viva, possono cambiare. Per esempio l’uovo, che non sopporta temperature troppo alte.

In conclusione, mettere a bagnomaria in senso figurato vuol dire “lasciare qualcosa in sospeso” o “lasciare qualcuno nel dubbio”.

Anna Bordoni, collaboratrice dell’Istituto dell’Enciclopedia Italiana.

 

Scarica il PDF con il testo

Download the transcript PDF

Courses&Prices
Serena Italian’s BLOG
FB group
YouTube channel

 

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...