TV · Vocabulary

L’italiano in TV: Doraemon – Le bambole spia (1a parte)

Trascrizione:

– Ma che hai combinato? Quello era il vaso del maestro. Adesso che intendi fare? Cosa gli dirai?

– Mi sembra ovvio, gli chiederò scusa.

– Il maestro ti darà una bella strigliata e poi ti metterà in punizione. Dovrai stare in piedi tutto il pomeriggio. Mi dispiace Nobita, questa volta ti sei messo nei guai.

– Non l’ho fatto apposta. Che cosa dovrei fare?

– Io non ne ho idea. Potrei tenere la bocca chiusa, ma in cambio voglio che tu …

doraemon famiglia

Analisi lessicale:

  • combinare qualcosa: fare qualche sproposito, provocare qualche danno per sventatezza e simili: cerca di non combinare guai!; bel pasticcio che mi hai combinato!; ma che cosa stai combinando?; spesso con la particella ne: combinarne una grossa; combinarne delle belle; ne ha combinata certo una delle sue.
  • ovvio aggettivo: che si presenta spontaneamente e facilmente al pensiero o all’immaginazione, come cosa naturale, ordinaria, evidente: è una supposizione, una congettura ovvia; questa mi pare l’interpretazione più ovvia; è un fatto ovvio; stai dicendo una cosa ovvia. Frequente con valore neutro in funzione di predicato, è ovvio, è cosa logica, naturale, indiscutibile: è ovvio che io non potevo saperlo; devi andarci tu: questo è ovvio.
  • strigliata sostantivo femminile: in senso figurativo, aspra riprensione, critica acerba e severa: dare, ricevere, prendersi una strigliata, una bella strigliata; anche, interrogazione troppo scrupolosa e severa, specificatamente in sede di esami: mi ha dato un buon voto, ma non ti dico che strigliata!
  • punizione sostantivo femminile: pena, castigo inflitto a chi ha commesso una trasgressione o dimostrato cattiva condotta, allo scopo di correggerlo: punizione leggera, grave, dura, severa, esemplare; minacciare, dare, infliggere una punizione; avere, subire, meritare una punizione; incorrere in una punizione; il terrorista fu colpito dalla giusta punizione della legge; per punizione non andrete al cinema; nelle caserme, camera di punizione.
  • mettersi nei guai verbo riflessivo: mettere nei guai, in gravi difficoltà: quella donna m’ha inguaiato (anche, per esempio, col far innamorare); nel riflessivo, mettersi nei guai: se non perde il vizio del gioco, finirà per inguaiarsi.
  • fare qualcosa apposta: fare qualcosa con intenzione, con deliberata volontà, di proposito: l’ho fatto apposta; l’ha detto apposta; ti assicuro che non l’ho fatto apposta; se in vece fossimo riusciti ad annoiarvi, credete che non s’è fatto apposta. (Manzoni).
  • tenere la bocca chiusa: non svelare un segreto, non dire nulla a nessuno di quanto accaduto.

Courses&Prices
Serena Italian’s BLOG
FB group
YouTube channel

 

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...