Culture · History · Idioms · Lifestyle · Nature · Reading

Il perchè: “… in brodo di giuggiole”

bambina felice

Perchè si dice “andare in brodo di giuggiole”?

Andare in brodo di giuggiole si usa soltanto nel significato di “essere molto contento, pieno di felicità”. Di provenienza toscana, in origine si usava andare in brodo (o broda) di succiole, che sono le castagne lessate con la buccia, così dette “dal succiarle, che si fa, in mangiandole” (Vocabolario della Crusca, 1612).

Dopo, le succiole sono state sostituite dalle giuggiole, i frutti del giuggiolo, pianta importata dai Romani dalla Siria e nota nell’antichità con il nome di zyzyphum, da cui zizzola, parola ancora oggi usata nel Veneto.

Intorno alla città veneta di Arquà Petrarca, questi alberi si trovano ancora oggi nei giardini pubblici e privati e i loro frutti, simili ai datteri anche nel gusto (ma più piccoli), sono impiegati, fra l’altro, in medicina contro la tosse e in cucina per marmellate e per preparare un vino dolcissimo (il brodo di giuggiole, appunto) secondo un’antica ricetta di Egizi e Fenici.

Quindi la felicità che si esprime con il brodo di giuggiole o il brodo di succiole si collega alla bontà di entrambi i frutti.

frutti del giuggiolo
frutti del giuggiolo
Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...