Culture · Lifestyle · Slang · Vocabulary

Il perchè: SECCHIONE

Perché uno studente che studia troppo è chiamato “secchione”?

Secondo il Vocabolario della Lingua italiana della Treccani, gli studenti chiamano secchione (e, al femminile, secchiona) l’allievo che, anche senza possedere capacità eccezionali, raggiunge buoni risultati studiando con ostinazione.

Da dove viene questa curiosa parola, spesso usata scherzosamente, ma anche in senso un po’ negativo? L’origine potrebbe essere dialettale, dato che in Lombardia un allievo modello veniva chiamato segión.

La parola si collega a sgamelà, ”sgobbare, lavorare molto”. Sul modello di quest’ultimo verbo, che viene dalla parola dialettale gamela, cioè la gavetta che conteneva il cibo dei soldati, si è formato un altro verbo, segià, con significato simile.

La piccola gamela è stata sostituita con la più grande segia, ”secchia”, secondo un metodo molto comune nel linguaggio parlato, per cui una parola viene sostituita da un sinonimo: gamela = piccolo secchio = segiòn. Ciò è avvenuto prima nel dialetto, poi nella lingua italiana con il sostantivo secchione.

Anna Bordoni, collaboratrice dell’Istituto dell’Enciclopedia Italiana.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...